Home

                                                                            

Permettetemi, di farmi ancora messaggero dei piccoli gesti d’amore che si compiono quotidianamente nel mondo.
La prossima settimana dal 16 al 18 dicembre ci sarà la 3 giorni di Telethon per raccoglie fondi a favore della Distrofia Muscolare. 
Io, per grazia di Dio, non sono affetto da distrofia muscolare e non ho parenti che ne soffrono la sua arrogante cattiveria.
Non posso e non debbo chiedere niente a nessuno di quelli che mi leggeranno ma… nel vostro cuore lasciate lo spazio per un pensiero d’amore a chi, senza tante pretese crede che, anche con un destino malato, l’essere al mondo… sia la sua più grossa fortuna che abbia mai avuto nella vita… 
Sto parlandovi delle malattie che vivono uomini e donne di ogni età, rinchiusi dietro a porte molto vicine a quella nostra, che preferiscono non farsi vedere o sentire, per l’imbarazzo di ritrovarsi ancora più umiliati e solitari in se stessi; sapersi depositari di commiserazioni e pensieri affranti che non riqualificano il morale e, tanto meno, le sorti di quell’ingiustizia che il loro destino gli ha riservato li obbliga a nascondersi ancor di più. (ed è questa la vera malvagità che debbono sopportare.. il sapersi (ABBANDONATI A SE STESSI)