Home
Cuore

                                                                

 

Vorrei dedicare qualche minuto al nostro cuore , si lui; questo piccolo muscolo che inizia a pulsare per noi, fin dal nostro primo attimo di vita e continua a farlo, instancabilmente e senza soste.
A volte rallenta la sua corsa, in altri casi la accelera e, qualche volta, la rende agitata ma, comunque, non si arrende facilmente e resta con noi, a fare il suo mestiere di sempre, fino al nostro ultimo instante… al nostro ultimo respiro!
Nell’amore, soprattutto quando lo perdiamo di vista, è il primo che condanniamo. 
Gli esercitiamo violenza e proviamo a fargli i dispetti, depositandolo in un cassetto, imponendoci che non cadremo più negli artigli di un altro crudele assassino del nostro battito migliore.
Siamo noi stessi che lo inaridiamo sempre di più e non riusciamo a trovare vie di fuga, perché non sappiamo cercarle. Tutto diventa insipido ed incolore… e quasi lo malediciamo che non si fermi nel suo mestiere e ponga fine alle nostre solitudini malinconiche.
Non c’è medicina per guarire dal fallimento di un amore finito… che ti ha strappato dal petto il tuo battito migliore; quello maggiormente emozionato, felice e pieno di entusiasmo .
Non si può stare senza amore, proprio come è IMPOSSIBILE stare senza cuore… SAREBBE MORIRE!.....................