Home
Chi siamo

                                                                                                         

Vorrei parlarvi del “vento dei ricordi”; questo strabiliante sibilo che, spesso, ci scuote i pensieri, obbligandoci a ritornarne indietro con la memoria e ripercorrere tappe che sono appartenute alla nostra vita, al nostro esistere, al nostro essere che… non c’è più.
La memoria è la depositaria dei nostri più segreti passaggi. E’ la roccaforte della nostra storia. E’ nella memoria che vengono imprigionati i ricordi ed è lei il nostro patrimonio personale più assoluto.
Ma, ritornando al vento dei ricordi, vi chiedo di riflettere su quante volte vi sia capitato di fermarsi con gli occhi su immagini che ci catapultano indietro nel tempo. Colori, sensazioni, stati d’animo, di quel passato che fu, lasciandoci affiorare sulle labbra un sorriso...
E’ bello ritrovarsi a rincorrere un ricordo e riflettere su lui e su quanto sia imprevedibile questa nostra vita, che ti lancia continui segnali che spesso non riusciamo ad interpretare, se non nel tempo futuro; tempi andati in cui ci siamo ritrovati protagonisti a cui abbiamo dato poco peso ma… hanno segnato la nostra storia: il nostro patrimonio personale. 
Penso ai primi baci dati, ai primi sorrisi ricevuti, alle prime lacrime d’amore versate. Penso a ieri… al mio passato, che come un fantasma appare d’improvviso e mi riporta a vivere l’attimo fuggito ma… non dimenticato.